sabato 29 dicembre 2012

2012 - un anno se ne va...come è andato via mio fratello...

Tra pochi giorni comincerà un nuovo anno, questo 2012 si è portato via pure mio fratello, che è spirato il 6 novembre scorso. Che Dire...non so cosa altro aggiungere, quest'anno non me la sento di festeggiare, di fare allegria la tristezza è ancora troppo presente e troppo vicina.
La morte di un fratello ti segna per sempre, non è come la morte di un amico o di un nonno, è qualcosa che ti segna nel profondo e che volente o nolente ti cambia la vita.
Io ho avuto diversi amici che mi sono stati vicini, gli amici in certi casi sono molto importanti perchè con i loro consigli ti stanno vicini.
La morte di una persona cara è sconvolgente, soprattutto se è un fratello con cui sei cresciuta e per 36 anni ti è stato accanto, poi ti svegli e ti accorgi che non c'è più ed è una pena infinita.
Non credo che spiritualmente non sia presente, quello che dice la chiesa sono solo cose che tendono a demonizzare ciò che non riesce a capire.
Non scendo in particolari, ma questo distacco doloroso mi sta facendo comprendere che il legame tra fratelli non si spezza neanche dopo la morte, questo è poco ma sicuro, che se l'amore esiste è un miracolo e va coltivato giorno dopo giorno. Quello che vi consiglio è state accanto a coloro che vi amano, allontanate la gente negativa che fa solo del male, svegliatevi al mattino guardando il sole e apprezzando ciò che avete, perchè a questo mondo ci siamo, ma è solo il primo capitolo della nostra vita, che comincia davvero quando ci accorgiamo che esiste qualcosa di grande intorno a noi.

Nessun commento:

Posta un commento